Home / Reports / International convoy to Gaza

International convoy to Gaza

English – Italian

Let’s go to Gaza!

On the 21st April, a meeting regarding the discussions and reflections on the murder of Vittorio Arrigoni was held in Rome amongst different activists. From the gathering, the need to organize a convoy to Gaza through Egypt was decided.

Let’s start this process by sharing those points:

– We want to go to Gaza through Rafah Border Crossing with all in the world that need to say aloud what Vittorio used to say: Stay human! We want to do it from Egypt because, in the post Mubarak era, that border must be opened to break the siege imposed for too long on the people in Gaza.
– We want to be in Gaza on the 15th May which is the 1 month anniversary of Vittorio’s death. It will be also Nakba day, when thousands of young Palestinians, as already announced, will go back to the street all over the world to ask for the end of the occupation and also, a new unity and the end of the internal division within the Palestinian authorities.

We want to go to Gaza for different reasons:

– Although Vittorio was killed, it has to be clear that they can not stop the international support for the Palestinian people. Also thanks to him now the international support is much stronger and united against the occupation both of Gaza and of the West Bank.
– We want to give voice and continuity to the work that Vittorio, together with palestinian men and wemen was bringing forward. Partucularly the independent information that he managed to pass to the world from the besieged gaza strip. For this reason, we will bring materials, tools and all we need to give life to a Media Center dedicated to Vittorio.
– The Freedom Flotilla will soon sail towards Gaza. Even though the two initiatives are organised separately, the two journeys, both via land and via sea, could reinforce each other to break the siege of Gaza.

Further info:
– The convoy will last six/seven days in order to give the possibility to participate for as many people as possible.
– It will take place between the 11th and 19th May.The exact dates will be agreed in few days with the people in Gaza that will host us.

So, lets start to get ready!
– It will cost around 450/500 Euros all included. And depending on the number of participants, it might be cheaper.
– For any question and to join the caravan please contact us using this e-mail [email protected] or this phone number
+39-3333666713.These contacts will be running from monday 25th of April.
– We are opening a website called ‘vik2gaza’ to publicise information.
– We will activate a bank account where we will start to collect feas for accommodation and transport costs and the visas from Egypt.
– We will need some personal preparation to engage in this trip.

CO.R.UM.- Convoglio Restiamo Umani – Stay Human Convoy

……………………………………………………………………………………………………….

ANDIAMO A GAZA!

A Roma il 21 Aprile si è svolta una assemblea cittadina frutto delle discussioni e delle riflessioni scaturite dopo l’assassinio di Vittorio Arrigoni. Dall’assemblea è uscito un largo consenso e una ferma convinzione della necessità di andare a Gaza adesso, passando dall’Egitto.

Iniziamo questo processo condividendo i seguenti punti:

– Vogliamo andare a Gaza passando dal valico di Rafah con tutti e tutte coloro che nel mondo condividono l’urgenza di gridare forte e chiaro quello che la voce di Vittorio ci ha detto tante volte: Restiamo Umani! Lo vogliamo fare dal confine egiziano perché reputiamo nell’era post Mubarak che quel valico deve aprirsi per rompere un assedio a cui la Striscia di Gaza è ormai da troppo tempo costretta.

– Vogliamo stare a Gaza il 15 maggio, ad un mese dall’uccisione di Vittorio, il giorno della nakba, quando migliaia di giovani palestinesi hanno annunciato che torneranno in piazza in tutto il mondo per chiedere la fine dell’occupazione ma anche una nuova unità e la fine delle divisioni interne all’Autorità Palestinese.

Vogliamo entrare per diversi motivi:
– Perchè anche se hanno ucciso Vittorio deve essere chiaro che non possono fermare la solidarietà internazionale verso la popolazione palestinese e che grazie a lui è ancora più forte e unita control’ occupazione di Gaza e della West Bank.

– Perchè vogliamo continuare a dare voce ai percorsi che Vittorio, insieme agli uomini e alle donne palestinesi, stava portando avanti, soprattutto quel lavoro di informazione indipendente che Vittorio aveva saputo trasmettere da una Gaza continuamente assediata. Per questo porteremo giù le nostre attrezzature per dar vita ad un Media Center dedicato proprio a lui.

– A breve partirà anche una Flottilla internazionale alla volta di Gaza e le due iniziative via terra e via mare, anche se diverse e organizzate separatamente, si possono rafforzare a vicenda per rompere l’assedio.

Alcune informazioni pratiche per iniziare:

– la durata del convoglio sarà di circa 6/7 giorni per poter dare modo a tante persone di organizzarsi con cosi poco anticipo.
-il periodo sarà incluso tra l’11 e il 19 maggio, le date saranno definite in maniera più dettagliata entro pochi giorni. Intanto
cominciate a tenervi liberi e libere!
– il costo di tutto il periodo sarà di circa 450/500 euro, sperando di abbassare la cifra con il crescere delle persone.
– stiamo aprendo un sito internet per raccogliere tutte le informazioni necessarie si chiamerà vik2gaza
– abbiamo attivato una e-mail ([email protected]) e un numero di telefono (+39-3333666713) per raccogliere le adesioni.
– stiamo attivando un conto presso il quale sarà possibile versare una quota di partecipazione per organizzare gli spostamenti e i
pernottamenti.
– saranno necessari dei momenti di preparazione per poter affrontare nel migliore dei modi questo viaggio.